Le Firme per Marino

Roma, 24 Ottobre 2015 a pochi giorni dal protocollare le dimissioni del Sindaco Marino “….Da quando è stata lanciato le petizione ( change.org/marino leggi di più ) che al momento conta 53.016 firme sono apparse altre 5 petizioni contro Marino……).

Roma, 11 Ottobre 2015. Le raccolte di firme su www.change.org per chiedere che le ritiri si moltiplicano, più di 42.000 firme  per la petizione “Marino Sindaco di Roma e dei Romani! Ignazio Marino ritiri le sue dimissioni per favore!” e  oltre 16.500 firme per “Nessuno tocchi Marino

Di seguito le Petizioni:

– Marino Sindaco di Roma e dei Romani! Ignazio Marino ritiri le sue dimissioni per favore!

di Daniele Dezi

“Egregio Sindaco Ignazio Marino, ritiri le sue dimissioni per favore.

Non faccio parte del PD eppure nel 2013 l’ho votata, faccio parte degli oltre 50.000 voti che ha ottenuto alle primarie e dei 665.000 ottenuti alle elezioni amministrative.

Nel 2015 un presidente del consiglio non eletto dal popolo italiano, né tanto meno dai romani, minaccia di sfiduciare un sindaco regolarmente eletto con il 64% dei voti.

Per di più del suo stesso partito.

Dovrebbe essere chiaro a tutti che c’è qualcosa che non va…

Le pressioni politiche e il terrorismo mediatico che sta subendo sono evidenti a tutti, anche a chi le rema contro, e soprattutto a tutta la cittadinanza, ma ciò non significa che dobbiamo accettare senza domande le sue dimissioni.

Non può smettere proprio ora che ha iniziato a rivoluzionare Roma.

Lo faccia per tutti i romani che più che della politica nazionale si interessano dell’amministrazione locale e hanno capito il valore di tutto quello che è riuscito a fare in 27 mesi in cui è stato al governo di Roma.

SE è vero che tutti i suoi “colleghi” politici hanno deciso di toglierle il sostegno, si lasci sfiduciare in consiglio comunale dal suo stesso partito, con una mozione scritta nero su bianco, in modo che noi romani potremo leggere le reali motivazioni per cui all’improvviso MEDIA e PARTITI (destra, sinistra e 5stelle) la ritengono inadeguato a governare la nostra città e d’ora in avanti decideremo con cognizione di causa chi seguire e SE votare in futuro.
Raccogliamo quante più firme possibile per far capire al Sindaco Ignazio Marino che i romani sono con lui contro tutti gli attacchi mediatici che lo hanno portato a prendere la REVOCABILE decisione di dimettersi dalla carica di Sindaco della Città di Roma.

In quanto a esprimersi di fronte ai mass media non è stato il massimo, e nessuno finora è riuscito a spiegare come sia possibile tutto questo accanimento da parte dei giornalisti nei suoi confronti, e sì, i suoi collaboratori avrebbero potuto fare MOLTO di più per sostenerlo.

È vero, ha tante pecche, ma sarebbe bene ricordare anche alcuni suoi pregi e tutti i risultati raggiunti in due anni che è al governo della città:

1) ha chiamato la Guardia di Finanza il primo giorno che si è insediato [leggi qui];

2) ha risparmiato 120 milioni ogni anno solamente confrontando le spese allegre del comune con i prezzi di mercato come, per esempio, pagare 4800€ ogni pc ai soliti noti [leggi qui];

3) ha portato e continua a portare al Procuratore Pignatone tutta la documentazione in possesso dell’Amministrazione comunale consentendo così di dare una svolta importante alle indagini di Mafia Capitale;

4) ha chiuso Malagrotta dopo 30 anni evitando così pesantissime sanzioni dall’Europa e tornando ad accedere nuovamente ai fondi europei [leggi qui];

5) Ha indetto un bando internazionale per la raccolta rifiuti portando ad oggi la differenziata al 43% (prima sulla carta era la metà, ma di fatto non esisteva dato a Malagrotta si inceneriva tutto) [leggi qui];

6) ha riaperto i cantieri della metro C. Nel 2013 la talpa era ferma, in 2 anni ha 21 fermate in più [leggi qui];

7) ha identificato un nuovo centro per i rifiuti. A settembre apre Rocca Cencia per la trasformazione dell’umido a impatto zero e senza odori [leggi qui];

8) ha messo a capo dei vigli un poliziotto facendo infuriare quella lobby potentissima dei vigili, ha tolto loro i privilegi, li ha denunciati il 31/12 e ha messo la turnazione dei dirigenti comunali [leggi qui];

9) ha cacciato l’AD di AMA poi arrestato con Mafia Capitale [leggi qui];

10) ha cacciato in ATAC (quasi) tutti gli assunti da Alemanno imbucati in ufficio e li ha mandati a fare i controllori [leggi qui];

11) Ha allungato i turni dei dipendenti ATAC e obbligato tutti loro (come già funziona ovunque nel mondo) a timbrare il cartellino a inizio e fine turno [leggi qui];

12) ha messo un magistrato alla trasparenza [leggi qui];

13) ha mandato le ruspe a Ostia liberando gli accessi al mare dove da anni TUTTI facevano finta di non sapere che comandava la mafia [leggi qui];

14) ha, in soli 6 mesi portato al 90% il raddoppio della Prenestina (in 6 anni avevano realizzato solo il 40%) [leggi qui];

15) ha pedonalizzato i fori e il tridente. (a chi avrebbe creato disagio questo? Io vedo solo un fiume di pedoni che si godono il centro storico);

16) ha eliminato i camion bar dal centro storico restituendo Roma al suo fascino naturale. (facendo un torto alla famiglia Tredicine, mentre tutti quelli saliti prima al Campidoglio hanno sempre temuto sfidare) [leggi qui];

17) ha valorizzato i fori con le luci del premio Oscar Vincenzo Storaro e gli spettacoli multimediali di Piero Angela e Paco Lanciano in attivo già dal primo anno [leggi qui];

18) ha riportato in attivo il teatro dell’opera [leggi qui];

19) ha portato ingenti investimenti nella cultura anche da parte dei privati [leggi qui];

20) ha fatto rimuovere migliaia di cartelloni abusivi e ha vietato le pubblicità a sfondo sessista [leggi qui];

21) Sta pagando circa un miliardo di debiti che si è ritrovato appena insediato [leggi qui];

22) ha fatto il bilancio di previsione a inizio anno e non alla fine o addirittura l’anno successivo come avveniva in precedenza [leggi qui];

23) ha stabilito nuove regole più stringenti per il bando degli appalti e l’affidamento di lavori pubblici [leggi qui];

24) ha portato alla riduzione del tempo di apertura degli sportelli della metro, riducendo così il numero di ingressi senza biglietto [leggi qui];

25) ha sperimentato (sulla linea B1) la timbratura del biglietto in uscita dalla metro come ulteriore incentivo a timbrarlo [leggi qui];

26) ha comprato nuovi cassonetti della spazzatura, che quelli che abbiamo ora sono in leasing a un prezzo astronomico [leggi qui];

27) ha iniziato a sostituire l’illuminazione della città con le lampadine al LED [leggi qui];

28) da questa estate sono partiti i lavori per il rifacimento delle principali arterie stradali in previsione del Giubileo [i cantieri stradali sono ovunque, basta farsi un giro nel traffico];

29) ha finanziato il progetto per la realizzazione del GRAB (poi bloccato dall’ultimo assessore Esposito) [leggi qui];

30) ha fatto ristrutturare tutta una serie di monumenti (Colosseo, Fontana di Trevi, Barcaccia, Piazza 4 Fontane, ecc.) [avete fatto una passeggiata in centro negli ultimi 2 anni no?];

31) ha varato un nuovo piano per i ripetitori con lo scopo di ridurre l’inquinamento da elettrosmog [leggi qui];

32) creato per la prima volta il registro unioni civili, trascrizione matrimoni tra persone omosessuali contratti all’estero, progetti contro il bullismo omofobico (d’accordo, facendo infuriare il Vaticano) [leggi qui];

33) ha finalmente varato un nuovo PGTU [leggi qui];

34) ha messo 300 spazzini in più nelle strade [leggi qui];

35) ha messo il gps alle spazzatrici (prima non avevano nemmeno un percorso stabilito da percorrere) [leggi qui];

36) ha indetto una gara europea trasparente mettendo 1000 nuovi appartamenti a disposizione dell’assistenza alloggiativa temporanea [leggi qui];

37) ha cancellato 20 milioni di potenziali metri cubi di cemento per 160 proposte di nuove urbanizzazioni che si sarebbero riversati su 2300 ettari di Agro romano [leggi qui];

38) ha cancellato altri 5 milioni di metri cubi di cemento, all’Ex Snia, al Casilino [leggi qui];

39) ha revocato la delibera sulla valorizzazione delle caserme e ridotto i volumi in altre delibere come quella della ex fiera, da 93 mila mq a 67.500 mq [leggi qui];

40) ha individuato 743 occupanti di case pubbliche sprovvisti dei titoli per abitarle perché occupanti abusivi, oppure proprietari di immobili o con redditi superiori ai limiti [leggi qui] …… …… …… ……

BONUS: http://www.ignaziomarino.it/valutazione-fitch/ – l’Agenzia di rating Internazionale che alza il “punteggio” di Roma da negativo a stabile. In soli due anni.

E si potrebbe andare ancora avanti…se solo riuscissimo a convincerlo di restare a governare la nostra città!

Firmate questa petizione e fatela girare il più possibile, abbiamo tempo fino al 28 Ottobre per convincerlo a cambiare idea dimostrandogli che siamo tutti dalla sua parte.”

Altra Petizione:

– Nessuno tocchi Marino

di Gian Giacomo Migone

“L’attacco a Ignazio Marino serve a perpetuare lo scempio morale e politico a cui è stata sottoposta Roma da anni.

Se avesse esito, priverebbe la città e, per il suo carattere emblematico, l’Italia, di un’occasione per una svolta positiva. Sarà compito del Sindaco prendere le misure che la gravità della situazione richiede.

Il duraturo sostegno che il Presidente del Consiglio e altri protagonisti della vita pubblica offriranno a Roma e a chi oggi ha il compito di amministrarla costituirà la prova della loro volontà di combattere la piaga della corruzione in Italia e altrove.

Primi firmatari:

Alberto Bradanini, Gian Luigi Beccaria, Mauro Campus, Mimmo Cándito, Valentina Cera, Anna Chiarloni, Sergio Chiarloni, Furio Colombo, Eugenio Costa, Tana de Zulueta, Ennio Di Nolfo, Massimo Follis, Annalisa G. Gianferrari, Mario Gianferrari, Maurizio Gressi, Giovanni Iacometti, Diego Marconi, Dora Marucco, Enzo Marzo, Gian Giacomo Migone, Santina Mobiglia, Gerardo Padulo, Mario Ronga, Franco Rositi, Paolo Ruffini, Stefano Schwarz, Salvatore Senese, Cristina Trucco, Marinella Venegoni, Anna Viacava, Beatrice Viacava, Vincenzo Viola, Gustavo Zagrebelsky.”

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *