Cremaschi: “Marchionne sa in cuor suo che ha perso”

“Marchionne sa in cuor suo che ha perso …, credo che ci sarà da fare anche una riflessione profonda ormai evidente della Sinistra perché quelli che a sinistra dicevano “io forse fossi un operaio a Mirafiori voterei ‘Si’, in realtà hanno votato come gli impiegati di Mirafiori e non come gli operai, credo che sia l’ultima riflessione da fare prima di prendere atto che c’è bisogno davvero di un’altra rappresentanza che difenda davvero il mondo del lavoro contro gli attacchi selvaggi della globalizzazione” è quanto afferma Giorgio Cremaschi presidente comitato centrale Fiom afferma in un’intervista a libera.tv dopo i risultati del referendum di Fiat Mirafiori.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *