Ucciso il sindaco di Pollica

Dai primi rilievi effettuati dagli investigatori sul luogo del delitto, chi ha ucciso il Sindaco di Pollica (Sa), Angelo Vassallo, probabilmente si trovava a bordo di un’auto, lungo la strada che il sindaco di Pollica doveva percorrere a bordo della sua automobile – Audi – per rientrare a casa.

L’auto di Vassallo è stata trovata ferma, con il freno a mano inserito. Il sindaco potrebbe aver trovato la propria corsia di marcia bloccata dall’altra auto, ed essersi fermato. A quel punto il sicario sarebbe sceso dalla vettura esplodendo 9 colpi di pistola calibro 9×21 attraverso il finestrino aperto dell’auto di Vassallo.

Il delitto è avvenuto a poche centinaia di metri dall’abitazione del Sindaco, tra le 21 e le 22.30. La scoperta del cadavere è avvenuta più tardi, quando la moglie si è impensierita per il suo mancato ritorno.

Angelo Vassallo sposato e padre di due figli, in passato è stato anche Consigliere provinciale di Salerno. Nel Cilento era conosciuto come il ‘sindaco-pescatore’ per la sua attivita’ principale. Vassallo da sempre aveva improntato la sua azione politica a difesa dell’ambiente. Era iscritto al Partito democratico anche se negli ultimi tempi aveva assunto una posizione abbastanza critica nei confronti della sinistra.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *