Fidanzati Gay? “No sconto”

Nicola Lo Re ed il suo compagno Alberto Ruggin, del Gaylib del Veneto, l’associazione nazionale dei gay liberali e di centrodestra, hanno vissuto l’ennesimo episodio di intolleranza e di discriminazione ai danni di ragazzi gay.
Nicola Lo Re e Alberto Ruggin hanno chiesto di poter usufruire della promozione che consente ai fidanzati di ottenere uno sconto nella giornata del lunedì presso il cinema Cineplex dream park di Due Carrare, ma l’addetta alla cassa non ha riconosciuto loro tale diritto.
Quanto è successo non può essere archiviato come un banale incidente o un fraintendimento, ma piuttosto l’ennesima dimostrazione della cultura dell’intolleranza e della discriminazione.
” Un modo sicuro e certo per far cambiare mentalità delle persone e’ la regolarizzazione delle unioni omoaffettive, con l’approvazione di una legge che va in quella direzione si metterebbero fuori gioco le spinte di intolleranza e di discriminazione che sono ancora troppo frequenti in questo Paese.” afferma Ruggin, del Gaylib Veneto.
Gaylib da tempo fa un’azione pressante sui parlamentari del centro destra per l’approvazione di una legge di riconoscimento delle coppie omoaffettive, una proposta e’ stata presentata al Ministro Carfagna che si e’ impegnata a valutarla, a discuterla ed a portarla all’attenzione del Parlamento.
” E’ necessaria una nuova politica culturale, che insegni rispetto ed inclusione, solo un’azione congiunta delle associazioni omosessuali, della scuola, delle istituzioni politiche e delle forze di polizia si può stoppare questa spirale di violenza fisica e psicologica che sta attraversando l’Italia. ” dichiara Luca Maggioni, vice presidente Gaylib.
Per lunedi’ prossimo e’ prevista un’azione di pacifica protesta per questo tutte le coppie omosessuali sono invitate a recarsi al cinema di Due Carrare.

Anna Palmisano

Anna Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *