200mila per “l’acqua bene comune”

La manifestazione del Forum movimenti per l’acqua contro il decreto Ronchi, ha avuto la partecipazione di duecentomila persone, secondo le cifre fornite dagli organizzatori.
Il provvedimento, approvato dal Parlamento nel novembre scorso, privatizza la gestione del servizio idrico con la quota pubblica destinata a diminuire nei prossimi cinque anni, viene contestato dai manifestanti che vogliono modificarlo paventando il pericolo che l’acqua diventi da bene di tutti a merce di profitto. Con lo slogan: “L’acqua è un bene comune. Fuori l’acqua dal mercato! Fuori i profitti dall’acqua!” hanno sfilato per le strade di una moltitudine di cittadini seguiti da tanti gonfaloni delle municipalità italiane, esponenti dei Verdi, della Sinistra ecologia e libertà, della Federazione di Sinistra, pensionati della Cgil e le Chiese evangeliche di Roma con il loro striscione: “L’acqua è un dono di Dio ed è un bene comune”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *