Belgio “forse 20 morti” scontro di treni

Due treni pendolari si sono scontrati frontalmente questa mattina nell’ora di punta alle porte di Bruxelles, e le stime delle vittime parlano di un numero compreso tra i 10 e i 20 morti. I treni passeggeri si sono scontrati mentre nevicava vicino a Halle, 15 chilometri a sud-est di Bruxelles, intorno alle 8.30. La tv pubblica belga Vrt ha citato il sindaco di Halle, secondo cui 20 persone sono rimaste uccise. Per alcuni media locali, che citano invece il governatore locale, le vittime sarebbero 10. Funzionari locali e l’operatore ferroviario Infrabel non sono in grado di confermare per il momento i numeri. “Certamente ci sono dei morti, ma in questo momento è molto difficile fornire un numero preciso. Ci persone intrappolate”, ha detto a Reuters un portavoce di Sncb, le ferrovie belghe. I due treni si schiantati l’uno contro l’altro, con le carrozze di testa sospese a mezz’aria. “Le prime due carrozze sono state completamente schiacciate”, ha detto il 37enne Hambaoui Mounir. “Ero nella carrozza subito dietro. Il treno si è rovesciato da una parte, le persone sono cadute dall’altra, non c’era aria e le donne e i bambini gridavano”. I servizi ferroviari, compreso quello ad alta velocità tra Bruxelles e Parigi, sono stati sospesi per la giornata. Anche l’Eurostar per la Gran Bretagna non effettua servizio. (Reuters)

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *