Chavez accusa USA e Canada

Il Presidente venezuelano Hugo Chavez, parlando alla televisione nazionale, ha accusato gli Stati Uniti ed il Canada di fomentare la protesta dell’opposizione per destabilizzare il paese.
Negli ultimi giorni il Venezuela è stato teatro di forti manifestazioni di studenti contro il presidente Hugo Chavez e la polizia ha utilizzato gas lacrimogeni, proiettili di gomma e idranti per impedire le dimostrazioni con il tragico risultato di due manifestanti uccisi durante gli scontri.
Chavez ha accusato gli Stati Uniti ed i suoi alleati, come l’ultra-destra canadese di attaccare il governo del Venezuela, cercando di scatenare un’ondata di violenza al fine di destabilizzare la situazione ed ha definito gli studenti dell’opposizione “nazisti, stupratori ed elementi sovversivi”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *