Sicilia “bocciato” il nucleare

L’Assemblea regionale siciliana ha approvato un ordine del giorno che impegna il governo di Lombardo a contrastare qualsiasi ipotesi di installazioni. Il provvedimento e’ stato votato da tutti i parlamentari, di maggioranza e opposizione. A sorpresa, dopo alcuni interventi in aula dei deputati, si e’ espresso a favore anche Lombardo, che finora aveva sostenuto la linea del referendum popolare sull’eventuale decisione del governo di Roma di costruire un sito in Sicilia. (Ansa)

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *