Protezione Civile “si premia ma si privatizza”

Il “Premio Speciale 2009” alla Protezione Civile italiana, in occasione della Giornata della Qualità Italia.
Consegnato dal Presidente Giorgio Napolitano ad una folta rappresentanza della Protezione Civile, guidata da Guido Bertolaso il “Premio Speciale 2009” questa mattina al Palazzo del Quirinale durante la celebrazione della “Giornata della Qualità Italia”, alla quale hanno partecipato i rappresentanti del Comitato Leonardo Italian Quality Committee ed esponenti del “Made in Italy” che, nei diversi campi, promuovono l’immagine, lo stile e l’eccellenza dell’Italia nel mondo.
Un Premio che rende merito ad una realtà italiana di cui poter essere fieri sicuramente in tutto il mondo, che pone in evidenza la ricchezza umana dei suoi protagonisti, ancora prima della notevole capacità tecnica dimostrata in numerosissimi interventi.
Diventa incomprensibile l’articolo 16 del decreto-legge 30 dicembre 2009, n.195 e la sua successiva conversione in legge, attualmente in discussione al Senato: “Al fine di garantire economicità e tempestività agli interventi dl Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per lo svolgimento delle funzioni strumentali del medesimo Dipartimento è costituita una società per azioni d’interesse nazionale, denominata: Protezione civile servizi s.p.a.”.
Protezione civile servizi s.p.a. è una Società che gestirà la flotta aerea e le risorse tecnologiche, la progettazione e la scelta del contraente, la direzione lavori, la vigilanza degli interventi strutturali ed infrastrutturali, nonché l’acquisizione di forniture e servizi rientranti negli ambiti di competenza del Dipartimento della protezione civile, compresi quelli concernenti le situazioni di emergenza socio-economica-ambientali e quelli relativi ai Grandi Eventi. Per avere un’idea di cosa ciò voglia dire alleghiamo la situazione delle emergenze attuali.)proroga-dello-stato-di-emergenza
Il rapporto di lavoro dei dipendenti della Società sarà disciplinato dalle norme di diritto privato e dalla contrattazione collettiva.
Si premia, giustamente, con un meritato riconoscimento la Protezione Civile e allo stesso tempo se ne trasforma la natura?
Ingiustificabile è la trasformazione di una struttura che funziona, o forse il tutto accade a causa di ciò.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *