Genchi: “L’unica volta in cui lo Stato sorprese la mafia”

Gioacchino Genchi nell’intervista ad Articolo 21: “..Con Martelli ci siamo rivisti e ho chiarito. Si è ricordato di me. Devo riconoscere che fu il ministro che la sera del 19 luglio del 1992 ebbe il coraggio di firmare il provvedimento che dispose il carcere duro dei mafiosi. Fui incaricato io di trasferire i boss dall’Ucciardone al carcere di Pianosa. Un passaggio particolare trovammo i boss nel grand hotel dell’Ucciardone che brindavano. Li prendemmo e li trasferimmo nel super-carcere di Pianosa. Fu l’unica volta in cui lo stato sorprese la mafia.”

https://www.quinews.it/2009/12/30/genchi-le-indagini-di-de-magistris/

https://www.quinews.it/2009/12/30/genchi-la-genesi-di-forza-italia-a-palermo/

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *