Londra – Terroristi islamici “colpevoli”

Condannati tre britannici musulmani da un tribunale di Woolwich, sud-est di Londra, con l’accusa di un complotto per uccidere migliaia di persone facendo saltare in aria simultaneamente almeno sette aerei transatlantici.
Tanvir Hussain, 28 anni, Assad Sarwar, 29 anni e Abdulla Ahmed Ali, 28 anni, ritenuto l’ideatore del progetto, vengono accusati di contrabbando di esplosivi liquidi camuffati da bibite a bordo degli aerei, le autorità affermano che gli attentati vennero sventati poco giorni prima dell’attuazione con l’arresto degli accusati nell’agosto del 2006.
Altri cinque “fondamentalisti musulmani” accusati sono stati giudicati non colpevoli.
La scoperta del complotto aveva portato a misure di sicurezza sugli aerei di linea, tra cui la limitazione di liquidi che potevano essere trasportati dai passeggeri nel bagaglio a mano, misure estese nei principali aeroporti dalla fine del 2006.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *