“Assenza di libertà di stampa? Barzelletta comunista”

BERLUSCONI – “E’ in atto – ha detto Silvio Berlusconi nel corso di un’intervista telefonica a Maurizio Belpietro su ‘Canale 5’ durante ‘Mattina Cinque’ – una campagna eversiva che punta alle dimissioni del governo e del presidente del Consiglio”. Il premier ha auspicato che “si interrompa qualsiasi campagna che attacca chiunque su basi false e calunniose”.

“Per quanto mi riguarda – ha sottolineato Berlusconi – oltre alla feroce campagna per chiedere di fatto le mie dimissioni contro la volontà del popolo, mi vedo attribuire quotidianamente delle cose che non ho mai detto e neppure pensato. L’ho detto e lo ripeto con forza – ha aggiunto – con questa informazione, povera Italia”.  Il premier, a proposito della presunta assenza di libertà di stampa, ha detto che si tratta di “una barzelletta di una minoranza comunista e cattocomunista che detiene la proprietà del 90% dei giornali. Se c’è un pericolo – ha precisato – è quello degli attacchi alla riservatezza delle persone”.

Sempre nel corso della stessa intervista, Berlusconi ha toccato altri temi.

Rapporto Governo-Chiesa
“Il rapporto tra il governo e la Chiesa si consoliderà nei prossimi mesi anche su questioni molto importanti, come il testamento biologico. La difesa che il nostro governo ha compiuto di alcuni principi basilari di civiltà, che sono alla base della dottrina cattolica, principi come la difesa della vita umana e la difesa della famiglia sono lì a dimostrare questa eccellenza di rapporti tra il nostro governo e la Chiesa”.

Crisi
“Abbiamo evitato il rischio di crisi sociali. C’e’ bisogno di fiducia e ottimismo, con il pessimismo ed il catastrofismo della sinistra la situazione peggiorerebbe. Che il peggio sia passato lo ha detto il Fmi e la Commissione europea. Con orgoglio dobbiamo dire di essere stati i primi in Europa ad affrontare con determinazione la crisi, e i risultati sono lì da vedere”.

Sud
“Stiamo mettendo a punto il Piano per il Sud, che prevede infrastrutture, fiscalità di vantaggio, misure per il turismo e la sconfitta definitiva della criminalità organizzata”.

Immigrazione
“La sinistra vorrebbe una politica delle porte aperte verso gli immigrati clandestini per dare poi loro il diritto di voto al fine di avere un’eventuale futura vittoria elettorale. Questo noi non lo consentiremo”.

Terremoto
“Alla fine di questo mese, dopo soli 5 mesi, nessuno starà più nelle tendopoli e il 15 settembre comincerò, personalmente, a consegnare i primi appartamenti e terminerò entro l’anno”.

Popolarità, Sinistra e Fisco
“Perché i miei concittadini apprezzano Silvio Berlusconi in un numero così elevato? Perché la maggior parte degli italiani, nel loro intimo vorrebbero essere come me. Poi sanno che Silvio Berlusconi non ruba e non utilizza il potere a suo vantaggio personale come hanno fatto quasi tutti coloro che, soprattutto dall’altra parte politica, mi hanno preceduto in questa difficile responsabilità. E poi perché difendo gli italiani da coloro che vorrebbero trasformare l’Italia in uno stato di polizia tributaria: lo sanno tutti che nel programma della sinistra c’era l’autorizzazione per i pagamenti in contanti solo fino ad un massimo di cento euro che rende rintracciabile ogni tipo di acquisto attraverso l’utilizzo obbligatorio delle carte di credito, e per fortuna l’abbiamo mandati a casa prima che lo facessero. Inoltre la sinistra auspicano l’introduzione della famigerata tassa patrimoniale che colpisce il patrimonio e reintrodurre l’Ici sulla prima casa o l’imposta sui depositi bancari”.

Sicurezza
“Aumenteremo la difesa dei cittadini contro la criminalità singola e anche contro la criminalità organizzata impiegando anche altri militari”.

Processo penale e Privacy
“Porteremo in Parlamento la riforma del processo penale di cui c’e’ un grande bisogno e ci occuperemo di garantire il rispetto della privacy di tutti”.

Edgardo Fulgente

Edgardo Fulgente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *