Musica e poesia, il binomio perfetto

MALBORGHETTO ROMA FESTIVAL ’09 – Il Malborghetto Roma Festival ieri sera ha offerto una serata di alta musica e poesia. Un binomio perfetto, un intreccio da brividi, un connubio impeccabile. Protagonisti di questo spettacolo (‘Canzoniere italiano, Poesia in Concerto’, per la regia di Cosimo Cinieri e Imma Immacolata Palazzo) la voce di Cosimo Cinieri e la musica della banda dell’arma dei carabinieri.

Un’ora e un quarto di poetica ritmata, 75 minuti di crescendo coinvolgente e trascinante. I versi di Francesco d’Assisi, Alighieri, Boccaccio, Tasso, Alfieri, Gozzano, Palazzeschi, Montale, Pasolini e tanti altri poeti e scrittori sono finiti come farfalla ‘leggiadra’ sul pentagramma di maestri quali Borgia, Di Capua, De Curtis, Rossini, Verdi, Mascagni, Rota e altri.

‘Poesia in concerto’ è un viaggio di ottocento anni che si sviluppa lungo due binari paralleli: ‘l’evolversi della nostra lingua e il divenire del pensiero dell’uomo”. L’idea di questo viaggio di Cosimo Cinieri, affermato attore teatrale e scrittore di testi, copioni e poesie, è del 1988. Oltre vent’anni di successi e di repliche hanno reso questo spettacolo un appuntamento da ‘scuola’.

L’intuizione geniale di Cinieri resta valida tutt’oggi se si pensa che il parterre del Malborghetto, pieno in ogni suo ordine di posti, con la presenza di diversi bambini, ha seguito l’evoluzione poetica e musicale dell’attore e degli 82 musicisti della banda dell’arma dei carabinieri con assoluto silenzio, intervallato solo da applausi frequenti e non di routine. L’abbraccio tra l’arte dei suoni e l’arte dei versi continua: lunga vita ad ambedue.

Italo Arcuri

Italo Arcuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *