Fiat con Opel, “un Gruppo da 80 miliardi”

La General Motors è in cerca di un acquirente per l’Opel da poter presentare nel piano di ristrutturazione al Presidente Barack Obama entro l’1 giugno, se questo piano non è soddisfa la Casa Bianca, la General Motors andrà in fallimento come la Chrysler.
L’obiettivo è di creare un nuovo gruppo di auto che includa Chrysler, Opel ed i marchi del Gruppo Fiat (Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Ferrari). Un’entità con un fatturato annuo pari a 80 miliardi di euro.
Prima la Chrysler, al fine di effettuare una profonda ristrutturazione della sua attività ha dichiarato fallimento, ed allo stesso tempo ha annunciato un’alleanza con la Fiat, che al termine della procedura fallimentare, stimata in 60 giorni, dovrebbe avere il possesso del 20% del capitale, quota Fiat che potrebbe salire al 35%; adesso la casa automobilistica italiana ha confermato di essere in trattative con General Motors per acquisire Opel, la filiale europea del produttore statunitense.
L’Amministratore Delegato di Fiat, Sergio Marchionne, si riunirà a Berlino lunedì con i ministri dell’Economia Karl – Theodor zu Guttenberger e degli Esteri Frank-Walter Steinmeier per discutere l’offerta sull’Opel.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *