USA – Suicida a 11 anni per bullismo

Un ragazzo di 11 anni è stato trovato pendente da una cintura in tessuto nella sua camera da letto dalla sorella di 10 anni. Una giovane vita persa per la stupidità dei suoi coetanei, la superficialità di chi doveva vigilare e l’incomprensione dei problemi in famiglia.
Jaheem Herrera di Stone Mountain, in Georgia si è tolto la vita perché i suoi compagni di classe alla Scuola Elementare Dunaire lo molestavano definendolo gay.
Il ragazzo aveva avuto il coraggio di denunciare le molestie agli insegnanti, ma il bullismo nei suoi confronti è proseguito.
Il programma anti- bullismo negli USA vengono svolti ma in diversi casi risultano inefficaci, poche settimane sono passate da un altro suicidio per bullismo, quello di Carl Joseph Walker-Hoover, un ragazzo del Massachusetts.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *