Durban 2 – Risultato storico ed occasione persa

La conferenza delle Nazioni Unite a Ginevra ha approvato la sua dichiarazione finale contro il razzismo e l’intolleranza per acclamazione.
Il Presidente della riunione Amos Wako, ministro della giustizia del Kenia, ha definito l’esito un “risultato storico”. Le polemiche suscitate del Presidente iraniano Ahmadinejad con il suo discorso interrotto da decine di delegati di paesi europei che sono usciti dall’assemblea al momento che veniva menzionato Israele come “il più crudele e repressivo regime razzista” non si sono attenuate ed ha affrettato l’approvazione del documento finale da parte dei delegati, prima prevista per venerdì.
I lavori continueranno fino a venerdì. Prolungamento tecnico più che diplomatico.
In una conferenza stampa dopo il discorso, Ahmadinejad ha descritto i paesi che hanno manifestato durante il suo discorso come “arroganti ed egoisti”.
Dichiarate dal Vaticano “incettabile” le posizioni estremiste ed offensive che sono state assunte durante il forum.
Al rammarico dell’Italia nel confermare la decisione di non partecipare alla Conferenza sul razzismo a Ginevra, come altri paesi; si può sottolineare che di sicuro si è persa un’occasione per dialogare insieme per una lotta efficace contro il razzismo e l’intolleranza, e nel dialogo gli assenti non hanno mai ragione.

Anna Palmisano

Anna Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *