Ahmadinejad: Garantire la giustizia per Saberi

Il Presidente Ahmadinejad invita la magistratura a garantire la giustizia nella vicenda della giornalista Roxana Saberi. Il Capo dell’ufficio presidenziale Abdolreza Sheikholeslami, in una lettera al procuratore di Teheran, Saeed Mortazavi, chiamato nell’indagine del caso della giornalista irano-americana Roxana Saberi e del blogger Hossein Derakhshan accusati per spionaggio inoltra la richiesta di un procedimento giudiziario in cui gli imputati sono in grado di far valere i propri diritti legali a difesa.La lettera è giunta il giorno dopo che Saberi, che detiene una doppia cittadinanza, è stata secondo il suo avvocato Abdolsamad Khorramshai condannata a otto anni di carcere per spionaggio. Sabato, Khorramshai ha detto che avrebbe fatto appello al verdetto. Saberi, che ha lavorato per la BBC, NPR, Fox News, durante il suo soggiorno di sei anni in Iran, è stata arrestata in gennaio per aver esercitato “illegalmente” come giornalista dopo che la sua tessera è stata ritirata nel 2006. Il Segretario di Stato degli Stati Uniti, Hillary Clinton ha commentato la condanna, di sabato del tribunale iraniano, della Saberi dicendo: “Sono profondamente delusa dalla condanna di Roxana Saberi da parte del potere giudiziario iraniano, noi continueremo a sollevare con forza le nostre preoccupazioni al governo iraniano”.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *