Morales nel mirino di “mercenari”

Durante un’operazione di polizia sono state uccise tre persone ed altre due sono state arrestate, il governo della Bolivia ha riferito che “una banda di terroristi e mercenari” ha attentato alla vita del presidente Evo Morales e del Vice Presidente Alvaro Garcia Linera. Le vittime sono un rumeno, un ungherese e un boliviano. L’operazione, si è verificato in un albergo nel cuore della città di Santa Cruz, la polizia intervenuta ha trovato un arsenale di armi e munizioni di grosso calibro.

Durante una conferenza stampa del Vice Presidente Alvaro Garcia Linera è stato detto che sono stati trovati dei documenti sui preparativi per l’assassinio del Presidente e del Vice Presidente della Repubblica.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *