Corea del Nord espelle ispettori ONU

La Corea del Nord ha bloccato la cooperazione con gli ispettori nucleari delle Nazioni Unite e ha chiesto loro di lasciare il paese il più presto possibile, questo è quanto ha detto l’Agenzia internazionale dell’energia atomica (AIEA).
Marc Vidricaire, un portavoce dell’AIEA, ha detto che Pyongyang ha promesso di riattivare tutti i suoi impianti nucleari ed ha continuato:
“La Repubblica popolare democratica della Corea ha anche informato l’AIEA che ha deciso di riattivare tutti i servizi e di andare avanti con il ritrattamento del combustibile esaurito”.Il passaggio seguita una relazione del Centrale News Agency coreano (KCNA) in cui Pyongyang “severamente respinge”la dichiarazione di condanna delle Nazioni Unite del lancio del razzo avvenuta all’inizio di questo mese.
La Corea del Nord ha detto che non parteciperà più a quelli che chiama gli “inutili” colloqui di disarmo e che riavvierà lo stabilimento che produce plutonio per uso militare.
In risposta gli Stati Uniti hanno chiesto a Pyongyang di “cessare le sue provocatorie minacce”.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *