4 Aprile un regalo per Ocalan

Il 4 Aprile Abdullah Ocalan compirà 60 anni come unico detenuto sull’isola di Imrali. Il leader curdo da più di 10 anni detenuto in stato di isolamento, nonostante le forti critiche del Comitato di Prevenzione della Tortura (CPT) del Consiglio d’Europa, potrà pensare che sia stato un regalo l’affermazione del Partito curdo; a lui vanno rivolti gli auguri che il prossimo lo festeggi in libertà lavorando per la soluzione pacifica della causa dei curdi in Turchia.

Ocalan da più parti considerato il leader più autorevole dei curdi, con la possibilità di svolgere per i curdi un ruolo analogo a quello che svolse Nelson Mandela in Sud Africa dopo che fu liberato.

Il vero vincitore delle elezioni amministrative in Turchia del 29 Marzo è stato il DTP, (Partito della Società Democratica) che si è affermato come principale partito in tutto il Sud Est. Il partito curdo ha, infatti, conquistato nel Sud Est curdo, oltre a Diyarbakır, anche Van, Tunceli, Batman, Siirt, Şırnak, Hakkari e il comune orientale di Iğdır, prima controllato dal MHP. Il Partito del Premier Recep Erdogan, l’AKP, Partito della Giustizia e dello Sviluppo ha ottenuto la maggioranza relativa dei voti, arretrando al 38% dal 46% delle elezioni politiche del 2007. Il principale Partito d’opposizione il CHP ( Partito Repubblicano del Popolo) ha ottenuto il 23% crescendo del 2% a livello nazionale, e l’estrema destra del MHP (Partito di Azione Nazionalista) è aumentato con un risultato del 16%. La sinistra turca che si era coalizzata in vista delle elezioni ha perso consensi.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *