FMI: i soldi come acqua nella sabbia con le attività tossiche

Dominique Strauss-Kahn, direttore generale del Fondo monetario internazionale durante una trasmissione televisiva della tv France 2 ha detto che il denaro stanziato come stimolo fiscale in Francia, Germania, Stati Uniti scomparirebbe come acqua nella sabbia se non ricomincia il flusso del credito e se non si rimuove le attività tossiche, stimando in 2.200 o 2.300 miliardi di €uro le attività tossiche detenute nei bilanci delle banche.
Ha sottolineato che la stimolo alla crescita o il sostegno al settore bancario da parte dei governi avverrà ampliando il disavanzo ed il debito pubblico degli Stati.
La crescita possibile con le buone politiche e soprattutto con la pulizia del sistema bancario può esserci all’inizio del 2010.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *