Autovelox, Cassazione: “Vanno segnalati 400 metri prima”

Basta agli autovelox utilizzati in maniera non corretta . Lo stabilisce la Cassazione. Non si può utilizzarli solo al fine di rispondere alle esigenze di cassa dei comuni e delle società private che hanno in appalto il servizio di rilevamento della velocita. Gli apparecchi, secondo la Corte Costituzionale, devono essere segnalati agli automobilisti almeno 400 metri prima dal punto della loro collocazione. Altrimenti gli stessi autovelox possono venire sequestrati dall’autorita’ giudiziaria e i titolari della societa’ di rilevamento rischiano l’incriminazione per truffa.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *