Nucleare, l’Ingv: “La Sardegna è la zona più adatta per le centrali”

La Sardegna “è l’area italiana migliore per la costruzione di centrali nucleari, perchè è la più stabile dal punto di vista sismico”,

ha dichiarato il professore Enzo Boschi, presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) nel corso di un’audizione presso la commissione Territorio e ambiente del Senato.”La regione Sardegna è una zona con una storia geologica completamente diversa dal resto dell’Italia. Si potrebbero fare tutte e quattro le centrali nucleari che il governo intende costruire lì, anche se poi bisognerebbe risolvere il problema del trasferimento dell’energia – ha spiegato Boschi – Bisogna evitare che il problema venga affrontato con le informazioni sbagliate. Ho visto sui giornali che un sito proposto era quello di Augusta: non potrebbe esserci un’area più sbagliata, perché si trova su una faglia sismica”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *