Economia – L’Italia sta peggio di Europa e Usa

I dati del Pil italiano nel terzo trimestre dell’anno, che hanno segnato un -0,5% rispetto al trimestre precedente e -0,9% rispetto al terzo trimestre 2007, sono peggiori di altri paesi europei (anche se Regno Unito e Germania hanno registrato lo stesso calo congiunturale dello 0,5% nel trimestre in considerazione, ma un incremento del Pil in termini tendenziali; mentre la Francia ha messo a segno una performance positiva in entrambi i casi), in generale della media dei Paesi dell’area euro ma anche degli Stati Uniti.

In particolare, fa sapere l’Istat, nel terzo trimestre il Pil e’ aumentato in termini congiunturali dello 0,1% in Francia ed e’ diminuito dello 0,1% negli Stati Uniti e dello 0,5% nel Regno Unito e in Germania. In termini tendenziali, il Pil e’ cresciuto dello 0,8% in Germania, dello 0,7% negli Stati Uniti, dello 0,6% in Francia e dello 0,3% nel Regno Unito. Nel complesso, aggiunge l’Istat, il Pil dei paesi dell’area Euro e’ diminuito dello 0,2% in termini congiunturali ed e’ cresciuto dello 0,6% in termini tendenziali.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *