Congo, 1,6milioni di sfollati senza aiuti umanitari

Il ministro degli esteri britannico David Miliband ha dichiarato oggi che ‘piu’ di 1,6 milioni di sfollati ‘ nella parte orientale del Congo sono ‘presi in trappola’ e senza accesso agli aiuti umanitari.
‘Questi profughi, ha detto Miliband, ‘non possono essere raggiunti facilmente. Non hanno accesso ne’ a cibo ne’ a acqua potabile ne’ a altri beni di prima necessita’.

Miliband ieri era a Kinshasa e oggi si trova nella capitale economica della Tanzania, Dar es Salaam. ‘C’e’ una minaccia di epidemie e di diffusa malnutrizione nella zona’, ha detto riferendosi al teatro degli scontri al centro dei quali sono i ribelli del Congresso nazionale per la difesa del popolo di Laurent Nkunda.
I combattimenti, in realta’, sono ridotti al minimo negli ultimi giorni, ma continuano le vessazioni compiute dai ribelli, dai soldati governativi e dagli sbandati di entrambi le fazioni, che hanno costretto centinaia di migliaia di persone ad abbandonare le loro case senza sapere dove sia possibile trovare un rifugio.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *