Guzzanti-Berlusconi ad Annozero: “Io li odio i politici…”

Incursione a sorpresa di Sabina Guzzanti travestita da Silvio Berlusconi ad ‘Annozero’. La Guzzanti e’ apparsa simulando un’interferenza e vestita in doppiopetto ma con una vistosa corona imperiale di alloro dorato sulla testa. Ha parlato delle proteste contro la legge Gelmini (“se dico queste cose della polizia non voglio far sembrare gli studenti violenti, sono io che voglio sembrare violento…”, ha detto l’attrice imitando la voce del premier), poi dei suoi alleati (“Dio li fa e io me li accollo…”).Infine la Guzzanti ha scherzato simulando dei dietrofront immediati di dichiarazioni del premier: “Io li odio i politici e non vada in giro a dire che li odio perche’ non e’ vero”, simulando l’uso di una mitragliatrice.

Se dite che Roberto Saviano è un eroe, “allora dovete dire anche che Mangano è un eroe: è la regola del pluralismo”. Più pungente la seconda irruzione di Sabina Guzzanti nei panni di Berlusconi ad Annozero. La comica non si fa sfuggire i temi di maggiore attualità, come il caso dell’autore di Gomorra, riportando a una vecchia dichiarazione del premier che definì lo stalliere di Arcore “un eroe”.

“Non potete parlare dell’Italia – ha proseguito – in toni denigratori, in un momento in cui bisogna stare tutti uniti. Ci sono tanti modi per parlare di mafia: io ho scritto una canzone, che è simpatica e dà una immagine simpatica”, urla il finto premier intonando un motivetto: “Quando ‘ndrangheta t’ha fatto, quando ‘ndrangheta t’ha fatto…”.

Poi, il nuovo ‘affondo’ verso il Pd: “Hanno il diritto di fare opposizione, non ho mai detto che non hanno diritto. Ma anche noi abbiamo diritto a non avere un’opposizione e anche questo diritto va tutelato”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.