Nazismo, la Germania: “No ai risarcimenti delle vittime della stragi”

La Germania non vuole offrire risarcimenti caso per caso ai parenti delle vittime delle stragi naziste in Italia, come stabilito ieri dalla Corte di Cassazione.
“Un pagamento della Germania a individui sulla base di una simile sentenza non è possibile; a livello internazionale vale il principio dell’immunità degli Stati”, ha spiegato a Berlino Jens Ploetner, portavoce del ministero degli Esteri tedesco.
Ieri la Corte di Cassazione aveva condannato la Germania a pagare in tutto un milione di euro ai nove familiari delle vittime di una strage nazista compiuta nel 1944 in provincia di Arezzo.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *