Inghilterra, 30 anni allo chef-cannibale

Lo chef britannico, che uccise e mangio’ i resti della sua vittima dopo averli cucinati, e’ stato condannato a 30 anni di galera. Il giudice James Stewart ha dichiarato al termine del processo, tenutosi a Leeds, che Anthony Morley, 36 anni, non ha mostrato segni di rimorso per l’efferato omicidio commesso contro Damien Oldfield. A renderlo noto la Cnn.


‘Prima di questo caso associavo il cannibalismo a epoche molto lontane, alla storia di Robinson Crusoe. Ora non piu”, ha affermato Stewart commentando la sentenza. ‘Si tratta del delitto piu’ violento che questa corte abbia mai incontrato’, ha aggiunto.
Il ‘cuoco-cannibale’ ha massacrato nella sua abitazione Oldfield, 33 anni, nel corso di una notte trascorsa insieme nel nord di Leeds.
L’uomo ha tagliato la gola della vittima mentre si trovava disteso sul letto e dopo averlo colpito ripetutamente ha lacerato alcuni pezzi di carne per poi cucinarli e ‘assaggiarli’.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *