Via libera della Uil allo sciopero virtuale

Si’ allo sciopero virtuale. Il segretario della Uil, Luigi Angeletti, in un’intervista a ‘il Sole 24 Ore’, dà il suo ok alla riforma del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali proposta dal ministro del Lavoro Sacconi.
“Sono convinto della validità dello sciopero virtuale che senza interrompere il servizio comporta un costo per il lavoratore e per l’azienda che dovrebbe pagare in proporzione due o tre volte in più. Il conflitto tra azienda e lavoratori, come attualmente normato, infatti, penalizza gli utenti nei servizi essenziali, creando situazioni paradossali”, conclude Angeletti.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *