Meloni: “E’ un illecito portare i bambini a manifestare”

“E’ un illecito portare in piazza i bambini come hanno fatto alcuni genitori in occasione delle proteste contro la riforma della scuola”: lo puntualizza il ministro della gioventù, Giorgia Meloni, in un’intervista al ‘Tempo’, nella quale dice anche che “e’ in gioco la credibilità stessa del movimento studentesco”.
“Invito solo – dice Meloni – i genitori che li hanno portati in piazza a riflettere. E magari a leggere bene il decreto. Ci vuole da parte di tutti un po’ più di responsabilità. Usare dei bambini, costringerli a urlare slogan di cui nemmeno capiscono il significato, e’ una cosa orribile. Se l’avesse fatto il centrodestra, ci avrebbero detto che eravamo la peggiore dittatura”.
Secondo il ministro a manifestare in questi giorni e’ solo una minoranza, “e quello che e’ piu’ grave e’ che non ho sentito uno straccio di controproposta”.
“Si sta giocando sulla pelle della scuola una partita interna alla sinistra” dice ancora Meloni, che sottolinea: “Non ho mai visto un movimento studentesco che non scende in piazza e non chiede di essere ricevuto al Ministero. Un’assurdità. La regola numero uno e’ sempre stata quella di portare ai tavoli che contano le proprie rivendicazioni”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *