Veltroni: “Vi ricordate come faceva opposizione Berlusconi?”

“Ho creduto nel dialogo come ci crede un democratico. Abbiamo bisogno di una democrazia che decida. Ma una di democrazia, appunto. Noi facciamo l’opposizione come la fa una forza democratica. Come faceva l’opposizione, invece, Berlusconi? Vi ricordate le sue dichiarazioni: ‘Vicini al regime’, ‘Il 2 dicembre in piazza contro il regime’, ‘Il ricorso lla fiducia significa che non siamo alla democrazia’…”. E’ quanto ha affermato Walter Veltroni, segretario del Pd, in tv, durante la trasmissione televisiva Ballarò.

“Berlusconi – ha aggiunto Veltroni – attacca me, attacca i sindacati, il parlamento, la magistratura, la Corte Costituzionale: cosa altro deve succedere ancora?”

Perchè il dialogo è finito? “La cosa che mi ha fatto uscire dai gangheri – ha dichiarato Veltroni – è stata la vicenda Alitalia. Succede che si fa una trattativa sindacale – racconta il leader del Pd – che si chiude senza l’accordo con la Cgil. Da leader dell’opposizione, avrei potuto starmene a guardare e gioire del fallimento del governo. E invece no. Ho lavorato a favorire un’intesa fra Cai e sindacati. L’ho fatto sapere al governo, ho informato Gianni Letta. Il giorno dopo si raggiunge un’intesa con tutti e quattro i sindacati, compresa l’Ugl. Il giorno dopo Berlusconi fa un attacco a me e all’opposizione su Alitalia. Eh no…”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *