Striscia – Sospeso il medico ‘fantasma’ del Policlinico di Bari

E’ proprio il caso di dirlo: laddove arriva “Striscia” si fa giustizia. Sarebbe già stato sospeso il medico del Policlinico di Bari assente dal reparto di odontoiatria dove presta servizio e dove alcuni studenti in medicina hanno visitato al suo posto i pazienti e in qualche caso prescrivendo farmaci e firmando referti a suo nome. Lo dice un comunicato di ‘Striscia la Notizia’, il tg satirico di Canale 5, che, ieri sera, ha mandato in onda un servizio sulla vicenda, con gli inviati Fabio e Mingo nel reparto in questione.

Il tg satirico riferisce oggi che nel corso della diretta “e’ giunta la notizia che in seguito al servizio di Striscia, il dottore è stato sospeso dall’incarico”. I due inviati di Striscia si erano mossi dopo le diverse segnalazioni a loro pervenute, recandosi quindi nel reparto in questione documentando che i pazienti, spesso, non sono assistiti da personale medico di ruolo ma da studenti non ancora laureati, come sottolineava ieri – prima che andasse in onda la puntata – un comunicato stampa della redazione della trasmissione.

Il tg satirico per la realizzazione del servizio ha utilizzato alcuni ‘ganci’ che, in giorni diversi e a orari differenti, si sono recati nel reparto in questione del Policlinico del capoluogo pugliese, fingendo problemi ai denti. A telecamere nascoste è stato documentato che a diagnosticare il problema, a siglare i referti e a prescrivere i farmaci non c’e’ un medico di guardia ma semplici studenti che firmano i documenti a nome del dottore di ruolo, in realtà assente.

Mingo si è quindi recato fino a Parigi, dove ha incontrato il medico che – diceva il comunicato di presentazione del servizio – “ha cercato di negare l’evidenza, sostenendo di essere invece sempre presente alle visite dei suoi pazienti”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *