Accusa chiede 16 anni per l’Ad

PROCESSO THYSSEN – Al termine della sua requisitoria al processo per il rogo alla Thyssen il pm Raffaele Guariniello ha chiesto per l’amministratore delegato della mutinazionale, Harald Espenhahn la condanna a 16 anni e 6 mesi di reclusione.

A lui l’accusa contesta il reato di omicidio volontario con dolo eventuale. Per quattro dei cinque altri dirigenti della società imputati il pm ha poi chiesto 13 anni e 6 mesi mentre per il quinto dirigente, Daniele Moroni, Guariniello ha chiesto una pena di 9 anni. Per quanto riguarda la societa’, infine, il pm ha chiesto una sanzione pecuniaria di 1,5 milioni di euro.

In sede di requisitoria il pm ha anche chiesto per quanto riguarda la societa’ l’esclusione per un anno da agevolazioni e sussidi e la revoca di quelli gia’ concessi, il divieto di pubblicizzare i propri prodotti per un anno e la pubblicazione di un’eventuale sentenza di condanna sui maggiori giornali internazionali.

Anna Palmisano

Anna Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *