Indispensabili alla maggioranza

Italo Bocchino nell’intervista rilasciata a CNRmedia ha sottolineato l’effettivo “valore” dei finiani: “Almeno uno in più di quel numero che è indispensabile per tenere in piedi la maggioranza”.
Una tale sintesi può essere interpretata nei più svariati modi, in Politica gli atti sono importanti, ma le intenzioni, alle volte, condizionanti. La corrente o l’arcipelago dei finiani che si sta radicando nel territorio chiede rispetto del proprio apporto alla maggioranza, ed i vertici del Pdl comprendono l’impossibilità dello svincolo dalla loro stretta, soprattutto fino a quando Gianfranco Fini può “disporre” della Presidenza della Camera.
La continua illusione dell’opposizione d’incunearsi nelle diversità palesate dalla maggioranza è sterile e destinata al fallimento, i finiani sono maggioranza ed alla maggioranza chiedono legittimazione.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *