“Sacrifici duri” 24.000.000.000 di iniquità sociale

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che contiene la manovra per il biennio per complessivi 24.000.000.000 di euro. Una manovra complessa con tagli alla spesa pubblica, riduzione dei costi della politica e della pubblica amministrazione con il congelamento per tre anni dei trattamenti economici, mentre viene introdotto un taglio per le retribuzioni pubbliche più elevate. In materia di previdenza è prevista la riduzione delle finestre di uscita. Dal lato delle entrate, le misure si concentrano sul contrasto all’evasione fiscale e contributiva; misure contro i falsi invalidi.
Epifani segretario della Cgil: “Una manovra che mantiene un profilo di iniquità sociale,… un reddito di 1.000.000 di euro l’anno da questa manovra non viene assolutamente toccato“.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *