Massimo Ciancimino scrive su Blog Sicilia

Blog Sicilia è un “luogo” dove sta accadendo qualcosa di irreale per il nostro “Paese” e per la Sicilia in particolare: un incontro tra i commentatori dei post e Massimo Ciancimino.
Questo dialogo telematico, e chi scrive lo pensa lontano da ogni utopia, può diventare veramente un giro di boa nella cultura siciliana.
Segue una breve cronologia dei dialoghi telematici con l’invito di recarsi direttamente nel sito di:   http://blogsicilia.it/  

 
I primi dati sono un post:
Ciancimino, un cretino o un volpino? dell’8 Novembre 2009
http://palermo.blogsicilia.it/2009/11/ciancimino-un-cretino-o-un-volpino/comment-page- 1/#comment-8861
in cui tra i commenti si incontra la firma di Massimo C.

Novembre 8, 2009 alle ore 10:34
Condivido parzialmente al Suo, anche se non poco semplicista giudizio di ” Cretino “.
Purtroppo il messaggio che oggi viene recepito dalla maggior parte delle persone e che il Ciancimino colto con le mani nella marmellata, non ha altre vie di fuga se non iniziare lo stesso una ” trattativa” al fine di salvare il salvabile.
Ma allora non è un cretino direste?
Lo è perché non vuole parlare del perché solo, lui su cinque figli è stato condannato per riciclaggio, gli altri anche essi indagati insieme a Lui sin dal primo giorno, stranamente le loro posizioni, su richiesta della procura, vengono archiviate ” perché niente prova circa la loro conoscenza su le attività politiche del padre quindi le origini del denaro, ( così recita l’ordinanza di archiviazione ) a differenza di quel ” cretino”, che anche se l’ultimo dei figli, Massimo forse anche allora leggeva giornali e guardava la tv.
Quel Cretino ha pensato dopo la sentenza che forse se solo ” uno ” su cinque era stato condannato non forse ” la ricerca del tesoro” il vero motivo di tutto.
Alla procura cambiano i Personaggi, IL Cretino chiede di essere ascoltato, ricompaiono fascicoli con strane lettere dove si parla di attuali Potenti, caste di intoccabili.
Ma come si fanno a perdere dodici fascicoli di una inchiesta come quella che deve portare alla scoperta del Tesoro.
Cosa di meglio che stabilire gli attuali rapporti di Ciancimino Padre con i nuovi del potere?
Ma purtroppo si dimenticano in una caserma dei CC di Monreale…!!!
Un altro messaggio per quel “Cretino” a indurlo a stare zitto ????
Ma questa è un altra storia……..
Massimo C.
Novembre 8, 2009 alle ore 1:56 pm.
Massimo C. ??? Massimo C: ???
Un ” bravo signore ” della politica di tutti i tempi, da Me per altro non molto amato ha detto:
” a pensar male…. non è bene……… ma spesso si ci azzecca………!!!! ”
Massimo C.
Segue un post a firma di Massimo Ciancimino:
http://palermo.blogsicilia.it/2009/11/massimo-ciancimino-non-si-puo-scegliere-dove-nascere-ma-si-puo-scegliere-come-vivere/  
e suoi diversi interventi all’interno dei commenti.
Oggi, viene pubblicato il post dall’avvocato Michele Costa, figlio del procuratore Gaetano Costa che risponde così a Massimo Ciancimino: http://palermo.blogsicilia.it/2009/11/leredita-di-ciancimino/   seguono le risposte di Ciancimino.
Una persona che dopo essere stato artefice o spettatore di eventi terribili che nel tempo hanno distrutto la Sicilia corrodendola come un cancro, decide di collaborare nello squarciare il livello più alto del potere mafioso è una speranza o un’illusione che supera ogni diffidenza e ritrosia nel credere “sincere” le sue parole.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *