Netanyahu – Mitchell, Casa Bianca annulla incontro di Parigi

Il quotidiano israeliano Yediot Aharonot ha riferito che Washington ha annullato l’incontro in programma giovedì a Parigi tra il suo inviato George Mitchell e il Primo Ministro d’Israele Benjamin Netanyahu, dopo il rifiuto di Israele di congelare insediamento.
Ancora una volta viene ribadita l’opposizione della Casa Bianca a qualsiasi espansione degli insediamenti.
Il blocco della costruzione di insediamenti nella Cisgiordania occupata era stato chiesto in modo inequivocabile dal Presidente Obama, durante il suo discorso, il 4 giugno al Cairo.
Netanyahu avrebbe dovuto incontrarsi con Mitchell giovedì a Parigi dopo un incontro con il Presidente Nicolas Sarkozy.

Nel mese di giugno, il signor Netanyahu si era riunito per quattro ore a Gerusalemme, con il signor Mitchell, e nel suo discorso pubblico, per la prima volta aveva affermato il principio di uno stato palestinese a fianco di Israele, seppure con drastiche condizioni.

Martedì a Roma, il Primo Ministro Netanyahu, ha mantenuto la sua posizione in materia di risoluzione, dicendo che non consentirebbe la “creazione di nuovi insediamenti, né il sequestro di terreni, ma che la vita deve continuare.” dimostrando un certo grado di ottimismo forse convinto che è possibile “trovare un accordo” con Washington.

Dal momento dell’inizio dell’occupazione della Cisgiordania nel giugno del 1967, quasi mezzo milione di israeliani vi si sono stabiliti con quasi 200.000 a Gerusalemme Est.

Vittoria Pirro

Vittoria Pirro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *