Bossi: “La Lega lancia buone idee che fanno proseliti”

Nella Lega Nord non stanno nella pelle alle parole del Premier che ha chiarito la sua idea di società e della destra politica che “amministra”, ossia un’Italia diversa da quella multietnica. Tale idea spinge il Ministro Roberto Calderoli a dire: «Sono sorpreso, perché Berlusconi ha appena fatto il Pdl, il nuovo partito di cui lui è presidente e oggi dobbiamo dargli la tessera della Lega, perché veramente si è pontidizzato». Il ministro Luca Zaia tenta d’internazionalizzare l’idea della società di Berlusconi tirando in ballo Tony Blair, dicendo: «Tony Blair, che è un illustre rappresentante della sinistra riformista internazionale, dice sempre sì a una società multirazziale, no a una società multietnica».
Ovviamente chiedere conferma a Tony Bair e tantomeno spiegazioni su cosa intendano multietnica o multirazziale anche al Ministro Zaia richiede un approfondimento che esula dagli annunci mediatici, quindi accontentiamoci e non poniamo il sospetto di una tale uscita del Premier nei riguardi dell’alleato di governo per addolcire il caffè amaro dell’imminente referendum, dopotutto il leader della Lega Nord Umberto Bossi, ministro delle riforme è convincente quando, al suo arrivo a Vicenza per gli Stati Generali del Nord, in merito, dice: « Sono i nostri messaggi che fanno strada. E’ la Lega come sempre che lancia le buone idee, che camminano se hanno le gambe, e fanno proseliti».

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *