Israele chiede al Papa “una chiara condanna dei negazionisti”

Israele sollecita il Papa a pronunciare una chiara condanna del negazionismo. Il ministro degli Affari religiosi, Yaakov Margi ha scritto al pontefice una lettera in cui esprime la “speranza” dei sopravvissuti allo sterminio nazista che “sua eccellenza condanni chiaramente i negazionisti dell’Olocausto e i sostenitori dell’antisemitismo, diversi dei quali si dicono fedeli alla sua chiesa”. La visita del Papa a Yad Vashem (il memorial sull’Olocausto), prosegue la lettera “fornira’ un’adeguata opportunita’ per mettere a tacere le asserzioni ingiustificate secondo cui la Chiesa rifiuta di condannare senza equivoci e di prendere le distanze dai negazionisti e dagli antisemiti”. (AGI)

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *