Madagascar, assalito il palazzo del presidente. Ravalomanana: “Combatterò fino alla morte”

Il capo delle forze armate, colonnello Andre Andriarijaona, ha spiegato che l’esercito del Madagascar ha dato l’assalto al palazzo presidenziale per costringere alla fuga il capo di stato, Marc Ravalomanana.

Ravalomanana è asserragliato nel palazzo presidenziale fuori città con le guardie che gli sono rimaste fedeli. “Siamo contro ogni spargimento di sangue” ha detto il colonnello, “quindi non ci muoveremo fino a quando non avremo garanzie dalle sulle intenzioni della guardia presidenziale”.
Dal canto suo il pesidente ha fatto sapere che non ha nessuna intenzione di cedere. “Continuerò – ha detto – a combattere e morirò insieme alle mie guardie se sarà necessario”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *