Calcio, Spalletti: “Le inglesi? Hanno qualche vantaggio in più per mentalità e valori”

“La squadra deve essere fiera di quello che ha fatto, per impegno e qualità che ha profuso avrebbe meritato qualcosa in più. Purtroppo è andata così”. Amarezza, rassegnazione e responsabilità nel dopo partita di Luciano Spalletti, allenatore della Roma, dopo l’eliminazione ai calci di rigore che permettono all’Arsenal di approdare ai quarti di finale.

“Avevamo preparato anche i rigori – ha precisato il tecnico giallorosso – la sostituzione in più all’ultimo momento l’avevo lasciata per Montella. Bisogna imparare anche a perdere: quando si fanno queste prestazioni bisogna essere tranquilli e andare ugualmente a testa alta”.

“E’ stata una bella notte – ha continuato Spalletti – per cornice e partecipazione emotiva, in un momento delicato per le vicissitudini che abbiamo avuto negli ultimi 15 giorni. Proprio per aver sopperito a tutte queste difficoltà, ero convinto in panchina che la qualificazione non ci sarebbe sfuggita. Mi aspettavo di passare il turno perchè ce lo meritavamo”. Le squadre inglesi? “Hanno qualche vantaggio in più per mentalità e valori – risponde Spalletti – loro hanno sicuramente meno pressioni di noi, sono squadre ben attrezzate che giocano la partita sino in fondo. Noi siamo sempre con il fucile puntato, loro sono più sereni anche negli spogliatoi. A me dispiace che siano uscite Inter e Juventus. Io non sono contro nessuno, ma sto con la Roma e con lo spettacolo che il calcio può offrire”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *