De Andrè, il ricordo di Dario Fo

“Fabrizio De Andrè era una persona che sorprendeva prima di tutto per la semplicità, la partecipazione che dimostrava a tutte le cose tragiche e ingiuste della nostra esistenza. Era una persona che esprimeva subito grande simpatia e voglia di vivere, gioiosità. Molto timido e propenso ad evitare di entrare a piedi giunti nella vita degli altri. Era una persona delicata, sensibile e di grandissime qualità di espressione. Aveva un senso della musica che inventava. Aveva fantasia e soprattutto una voglia di parlare per cambiare le cose, per cercare di cambiare le cose”. E’ il ricordo fatto dal premio Nobel Dario Fo di Fabrizio De Andrè al nostro giornale, a dieci anni dalla morte del grande cantautore.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *