Sarah Palin: “Non sono stata io a far perdere McCain”

Sarah Palin si rifiuta di accollarsi la responsabilità della sconfitta di McCain nella corsa alla Casa Bianca. In un’intervista alla Cnn, dopo la vittoria di Barack Obama, la candidata vice del ticket repubblicano, ha spiegato che la crisi economica statunitense è tra i principali motivi che hanno determinato la disfatta del Gop alle presidenziali.

“Se ho fatto perdere a John McCain anche un solo voto, mi dispiace perche’ io credo che sia un eroe americano”. “Ho creduto che il momento fosse arrivato” ha aggiunto “era cosi’ pieno di coraggio, saggezza e esperienza. Quella conoscenza che incarnava, credo, sarebbe stata la scelta migliore. Ma questa e’ stata la scelta degli americani stavolta”.

Palin si e’ rifiutata di rivelare i suoi piani e, in particolare, di parlare di sue eventuali ambizioni presidenziali per il futuro: “Il 2012 sembra cosi’ lontano che non posso neanche immaginare cosa faro'”. Infine, ha smentito le indiscrezioni su divisioni all’interno del ticket repubblicano negli ultimi giorni della campagna. “E’ assolutamente falso che vi siano state tensioni, certamente non da parte della mia famiglia”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *