BankItalia: “Da noi liquidità soddisfacente e adeguata”

La crisi finanziaria che si è abbattuta sugli Usa comincia ad avere riverberi anche in Europa. E’ notizia di oggi: i governi di Belgio, Olanda e Lussemburgo sono stati costretti a una serie di salvataggi bancari a catena, nazionalizzando parzialmente il colosso assicurativo Fortis.

L’Inghilterra, dopo ‘Northern Rock’, decide di nazionalizzare la banca dei mutui ‘Bradford & Bingley’, i cui depositi passano ad ‘Abbey’, banca controllata dalla spagnola ‘Santander’.

Nicolas Sarkozy ha chiesto un vertice europeo per discutere di un “nuovo sistema finanziario globale” e ha convocato un summit di banche e assicurazioni, mentre si teme per il gruppo franco-belga ‘Dexia’.

In Germania il governo tedesco, insieme a un pool di banche, accorre in aiuto della banca ‘Hypo Real Estate’, garantendole una linea di credito da 35 miliardi di euro.

In Italia, intanto, la Banca d’Italia rassicura i consumatori. “La liquidità del nostro sistema bancario è soddisfacente e adeguata” a far fronte alla crisi finanziari in atto.

“Sin dall’inizio delle attuali turbolenze – informano fonti di Banca Italia – la Banca d’Italia ha avviato un costante monitoraggio delle condizioni dei mercati e rilevazioni articolate sulla liquidità del sistema bancario e del mercato interbancario”.

“Da questa attività di ricognizione e di analisi – affermano le fonti – emerge che la situazione di liquidità del sistema bancario italiano, anche nelle attuali difficili condizioni, appare soddisfacente e adeguata a fronteggiare gli impegni assunti dagli intermediari”.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *