Eccezione di costituzionalità del Pm sul Lodo Alfano al processo Mediaset

Un’eccezione di costituzionalità sul ‘lodo Alfano’ è stata sollevata dal Pm milanese Fabio De Pasquale, rappresentante della pubblica accusa nel processo che vede tra gli imputati il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, accusato di frode fiscale in relazione ai presunti fondi neri di Mediaset.
Per De Pasquale, il lodo Alfano è “incostituzionale” tanto quanto il ‘lodo Schifani’, bocciato dalla Corte Costituzionale nel 2004. Secondo il magistrato milanese, il l’odo Alfano’ è “incostituzionale”, oltre perché approvato con la legge ordinaria anziché con legge costituzionale, viola l’articolo 3 della Costituzionale che sancisce l’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *