Una locuzione di troppo

“I pochi che ancora non hanno capito capiranno. Dopo tanti sacrifici, anni di lavoro e qualche vita umana si è costruito questa modernissima centrale dove tutto è controllato e tutto è sicuro”. E’ quanto ha detto ieri l’altro il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola all’inaugurazione della centrale Enel di Torrevaldaliga Nord, a Civitavecchia.
Ieri, grave incidente sul lavoro nella centrale: un lavoratore di 55 anni è stato colpito alle gambe da un fascio di tubi liberatisi dai dispositivi di fissaggio che, per fortuna, non ha avuto un epilogo tragico.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *