Pensioni “sblocco” per 4mila professori

Le pubbliche amministrazioni possono procedere a pensionamenti d’ufficio del personale, motivando la scelta con esigenze organizzative e senza recare pregiudizio ai servizi. Affinché non ci siano penalizzazioni l’uscita non può avvenire al di sotto dei 62 anni e dei 65 per medici e professori universitari. Così un emendamento al decreto legge sulla Pubblica amministrazione.

Ok pensionamenti per 4mila prof. ‘intrappolati’
Passa anche l’emendamento al dl Pa che consente di sbloccare 4 mila pensionamenti nella scuola, già da settembre, aprendo così anche alla possibilità di nuove assunzioni. Si tratta degli insegnanti ribattezzati ‘quota 96’ (61 anni di età e 35 di contributi oppure 60 anni di età e 36 di contributi). Tutti rimasti ‘intrappolati’ al lavoro dopo la riforma Fornero. (ANSA)

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *