Spread a 342

Dopo la giornataccia di ieri, nessu altro peggioramento. Sui mercati finanziari italiani, infatti, la bufera delle dimissioni del premier Mario Monti sembra essersi placata. Lo spread è in calo, seppur leggero, a 342 punti mentre la Borsa, sostenuta dalle banche, sta segnando la performance migliore d’Europa: il Ftse Mib segna un progresso dello 0,97%.

Va bene anche Madrid (+0,88%), ieri debole. Francoforte guadagna lo 0,6% supportata dall’indice Zew (quello che misura le aspettative del mondo tedesco delle finanze) migliore delle attese. Parigi guadagna lo 0,67% e Londra registra un +0,19%.

A Milano hanno virato al rialzo le azioni delle banche: Intesa Sanpaolo (+1,4%), Bpm (+1,8%) e Banco Popolare (+1,39%) guidano i rialzi. Autogrill svetta con un +3,87%, dopo la notizia che la societa’ si e’ aggiudicata la gestione dei duty free spagnoli, dai quali conta di ricavare un fatturato superiore a 7 miliardi nel periodo 2013-2020. Sul fronte dei cambi, l’euro e’ scambiato a 1,2991 dollari (1,2926 ieri) e a 107,13 yen (106,53), mentre il dollaro/yen e’ pari a 82,44 (82,39). Il prezzo del petrolio si attesta a 86,06 dollari al barile.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *