Lusi, chiesto il rinvio a giudizio

Associazione per delinquere finalizzata all’appropriazione indebita e calunnia nei confronti di Francesco Rutelli: per queste due accuse la Procura della Repubblica di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio del senatore ed ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi.
L’ex tesoriere della Margherita è accusato di aver sottratto illecitamente dalle casse della formazione politica almeno 22 milioni di euro. Insieme con Lusi per i reati di associazione per delinquere il pm Stefano Pesci ha chiesto il rinvio a giudizio, per la sola associazione per delinquere di Giovanna Petricone moglie del parlamentare, dei commercialisti Mario Montecchia e Giovanni Sebastio nonché di Diana Ferri già collaboratrice del senatore e prestanome in una delle società delle quali è titolare Lusi. Sulla richiesta dovrà decidere ora il giudice dell’udienza preliminare Simonetta D’Alessandro che dispose l’arresto del senatore concedendogli poi nell’imminenza della conclusione dell’indagine gli arresti domiciliari in un convento dell’Abruzzo dove si trova tuttora. (Adnkronos)

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *