Pastore Terry Jones annulla “l’evento”

Il pastore Terry Jones ha annullato il suo piano di bruciare le copie del Corano nella sua chiesa a Gainesville in Florida affermando di aver raggiunto un accordo con le autorità religiose musulmane di New York sulla delocalizzazione della moschea da Ground Zero.
Il gesto del pastore era ritenuto pericoloso e distruttivo dal Presidente Obama che si era espresso contro, pur ritenendolo un valido esercizio dei diritti di libertà di parola nel quadro del sistema legale statunitense.
Massima allerta per i cittadini americani in viaggio per il potenziale di anti-USA nelle manifestazioni in altri Paesi, in risposta all’ipotesi alle copie del Corano in fiamme.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *